Essenze pure e nobili, che portano con sé tutta la raffinatezza e i benefici dei principi attivi delle piante. 

Le materie prime della profumeria naturale provengono da elementi che si trovano in natura e possiedono proprietà olfattive ed organolettiche esclusive. Essendo la loro disponibilità limitata, sono anche molto più costose rispetto a quelle della profumeria tradizionale: basti pensare che le essenze naturali sono circa 200 confronto alle oltre 2000 essenze di sintesi.

I principali ingredienti che compongono i profumi naturali sono: acqua distillata, alcool naturale, essenza.

Per quanto riguarda le essenze, le loro sostanze odoranti sono ricavate da: 

  • fiori: rosa, lavanda, gelsomino e fiori d’arancio sono i più comuni;
  • semi di alcune piante: ambretta, coriandolo; 
  • frutti ( principalmente agrumi): limone, arance, bergamotto, cedro; 
  • -foglie: patchouli, alloro, verbena; 
  • alcuni legni: sandalo, legno di rosa, cedro; 
  • bacche di alcuni alberi: pepe, pepe rosa e peperoncino 
  • fave: tonka e cacao

A seconda delle essenze e delle piante utilizzate, i profumi naturali influenzano anche i nostri stati d’animo, quindi sono molto efficaci anche per l’aromaterapia.

Quale materia prima naturale non deve mancare nel tuo profumo preferito?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su